Ultimo appuntamento dedicato alla Shoah: “Voci dal lager” di Marco Avagliano

Si conclude il ciclo degli appuntamenti dedicati alla commemorazione del “Giorno della Memoria” “Abbiamo fortemente voluto questa sequenza di incontri dedicati alla Shoah,dichiara il Sindaco Ernesto Tersigni – proprio per far in modo che nessuno possa dimenticare questa pagina buia della storia dell’umanità. Questo è il messaggio che ho ribadito più volte in questi giorni e che spero vivamente sia arrivato nel cuore di tutti”. Con queste parole, il Primo Cittadino ha aperto i lavori della presentazione del libro “Voci dal lager” di Mario Avagliano. che si è tenuta  sabato 26 gennaio, a partire dalle ore 11.00, presso la sala consiliare del Palazzo comunale. Presenti il Consigliere Valter Tersigni, Elvio Meglio, il Presidente del Consiglio Giacomo Iula, l’Assessore Agostino Di Pucchio, numerose autorità militari della città ma a gremire la sala tanti studenti degli istituti superiori sorani accompagnati dai loro docenti. Toccante e realistico il preambolo a cura del moderatore Tonino Bernardelli “Faccio appello alla memoria familiare per raccontare quella parte della Shoah che mi rigurarda: mio padre è stato nei prigioniero dei nazisti e sul letto di morte ha marciato davvero con le sue gambe e ha parlato in tedesco. Non ho capito cosa dicesse ma n quel momento ho capito i che sicuramente non mi aveva raccontato tutto della sua prigionia” A Mario Avaliano l’onore di presentare la sua opera sulla Shoa. L’autore con dovizia di particolari ha relazionato soprattutto sull’aspetto della deportazione nel dominio nazista con la lettura di diari e lettere, ufficiali e clandestine con momenti musicali. “I giovani deportati – afferma Aviano – autori dei brani letti, ci hanno lasciato un messaggio importante: in tutto quell’orrore raccontano la loro speranza di tornare liberi. In questo, hanno vinto la loro guerra.”

 

            Sora, 26 gennaio 2013

 

 

                                                                                             Il Sindaco

                                                                                        Ernesto Tersigni